Il Blog dei Gatti

10 GATTI DI PERSONAGGI STORICI IMPORTANTI

Condividi con:

Dietro ogni uomo importante cè una donna importante. Ma dietro ogni uomo importante c’è anche il suo gatto! Scopriamo chi sono i gatti più famosi della storia del nostro tempo.

WHITE HEATHER DI VITTORIA

gatti. regina vittoria
pic from: keithharrishistory

Il gatto persiano della regina Vittoria D’inghilterra fu un mebro della famiglia reale a tutti gli effetti. La regina si occupava personalmente della sua cura e della sua toelettatura. Veniva trattato come un principe, partecipando addirittura alla vita di salotto e agli incontri tra reali. Fu ispiratore per Vittoria che proprio in suo onore istituì la prima esposizione felina in inghilterra nel 1871.

MICETTO DI PAPA LEONE XII

Micetto è nome del gatto appartenuto al papa Leone XII. Era un gatto domestico grigio a pelo corto, amatissimo da sua santità. Si racconta che appena adottato lui stesso lo accudisse, coccolandolo e tenendolo al caldo all’interno delle maniche della sua tunica. Negli ultimi suoi giorni di vita, prima di morire si assicurò del suo benessere. Lo affidò al visconte Francois Renè Chateaubriand, al quale strappo’ la promessa di prendersene cura come lui stesso aveva fatto per i precedenti anni.

BRILLANT DI LUIGI XV

Brillant era un bellissimo gatto angora turco. Elegantissimo e dal pelo lungo bianco brillante, da qui appunto il suo nome. Nel mese di febbraio del 1754 venne dato in regalo al Re Luigi XV in occasione del suo compleanno. Il Re, noto per il suo amore per i cani e non per i gatti, ne rimase ammaliato e lo accudì con amore per molti anni tenendolo a palazzo.

TOBIA DI BENITO MUSSOLINI

Amatissimo dal Duce, Tobia era un gatto domestico dal mantello tigrato. Benito Mussolini lo accudì durante i primi anni in cui si insediò a Roma. Lo adorava a tal punto che fece dipengere un quadro che lo ritraeva e lo fece esporre nella sala Mappamondo all’interno di Palazzo Venezia.

NELSON DI WINSTON CHURCHILL

Churchill era un vero e proprio appassionato di gatti. Sappiamo che nella sua vita ebbe modo di adottarne ed accunirne molti esemplari. Il più adorato da parte sua , pero’, fu sicuramente un bel gattone dal mantello grigio tigrato. Nelson, questo il suo nome, era talmente importante per Winston Churchill che addirittura , per non separarsene, lo portava con se in consiglio di ministri. Il gatto presenziava sonnecchiando su una poltrona disposta appositamente per lui.

TRIXIE DI HENRY WRIOTHESLEY

Henry Wriothesley fu un famoso conte Inglese, precisamente del regno di SouthHampton. Letterato di elevata cultura, grande amico di William Shakespire e appassionato di gatti. La sua gatta Trixie è diventata famosa perchè entrata a far parte di una vicenda importante storica. La bellissima gatta bianca, infatti, riuscì a trovare il suo padrone raggiungendolo nella sua cella dopo che fu imprigionato per aver bramato alle spalle della regina Eisabetta I. Trixie con la sua presenza e il suo affetto alleviò le sofferenze del conte. Questi quando fu liberato , dopo la morte della regina, in segno di amore verso la propria gatta si fece ritrarre in un dipinto insieme a lei.

MIMI DI ROSA LUXENGBURG

Rose Luxemburg è stata una attivista politica, economista e filosofa, molto apprezzata in Polonia, suo paese di nascita a cavallo tra il 1800 e il 1900. Mimì era una gatta di razza siberiana adottata da rose. Quando questa fu arrestata ed imprigionata, riuscì a darla in affidamento ad una familiare per accudirla.

SIAM DI RUTHERFORS HAYES

Siam fu il primo gatto siamese a giungere negli stati uniti d’america. Fu donato a Rutherford Hayes, presidente USA, da un console tornato da Bangkok per incontri diplomatici.

PANGUR BAN DI MARTIN LUTERO

Martin Lutero, importantissimo scrittore e poeta dello scorso secolo, oltre alle sue passioni riguardo la poesia e la letteratura aveva quella per i gatti. Della sua vita fece parte Pangur Ban, un gatto bianco trovato e salvato proprio da Lutero. Lo prese con se e se ne innamorò, tanto da farlo essere fonte di ispiraizone per molte delle sue poesie

SOCKS DI BILL CLINTON

GATTI . DI BILL CLINTON
Bill Clinton e il suo Socks

Socks probabilmente negli anni del mandato come presidente degli USA di Bill Clinton è stato il gatto più famoso del continente. Chiamato cosi perchè dal mantello nero e dalle estremità delle zampe bianche pareva indossasse dei calzini. E’ stato il primo gatto ad abitare ufficialmente alla Casa Bianca e la famiglia Clinton lo ha accudito dal 1993 fino al 2001.

Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *