Il Blog dei Gatti

AGILITA’ DEL GATTO: caratteristiche di un predatore

Condividi con:

L’agilità è una delle maggiori qualità del nostro amico gatto. I gatti sono animali che danno esempio delle loro qualità fisiche in molteplici occasioni. Basta pensare alla disinvoltura che esprimono nell’effettuare salti molto in alto, anche da fermi, correre e balzare da tutte le altezze e su tutti i tipi di terreni e rimanere sempre in equilibrio. In questo articolo scopriamo quali sono i segreti della loro agilità.

Agilità ed equilibrio

agilità del gatto
pic from: hellosayahere

I gatti sono animali predisposti fisicamente a certi tipi di movimenti di estrema agilità ed equilibrio. Ogni singola parte del loro corpo è naturalmente progettata a questo scopo.

Sono capaci di eseguire movimenti rapidissimi e balzi di molte volte la loro altezza. Di contro quello che non riescono a fare è correre velocemente per grandi distanze. Tutto questo è naturale per i gatti in quanto appartenenti alla famiglia dei carnivori. Sono caratteristiche fondamentali da attuare nelle fasi di caccia, per la predazione e l’uccisione. Quindi per la sopravvivenza.

La muscolatura dei felini è robusta. Su arti e collo in particolar modo. I legamenti sono molto elastici e la loro clavicola è capace di attutire i forti urti a cui sono sottoposti atterrando dopo alti salti.

Le scapole sono allocate perfettamente ai lati del busto toracico. Questo è di supporto nelle arrampicate o quando tutto il peso dell’animale è spostato nella parte anteriore.

La loro coda, infine, svolge un ruolo essenziale per il loro equilibrio. E’ lunga e serve a mantenere il giusto assetto quando questi corrono, saltano e cadono. Si puo’ facilmete osservare il suo movimento di “bilanciere” quando un gatto percorre un ringhiera di un balcone o un asse molto stretto. Quando alterna il movimento delle zampe mettendone una davanti all’altra e spostando la coda in modo da non cadere. Una curiosità è che ci sono razze di gatti che nascono del tutto privi della coda o di una parte di essa: sono i gatti Manx, i gatti Bobtail americani e Bobtail giapponesi.

Nove vite come i gatti

agilità del gatto
pic from: borderpfoetchen

A differenza delle varie regioni c’è un proverbio per il quale il gatto ha sette o nove vite. E’ chiaramente una formula per riconoscergli le sue doti e che nasce dal suo arrampicarsi sugli alberi. Infatti essendo predatori di piccoli animali, tra i quali anche uccelli e roditori, hanno sviluppato la dote dell’arrrampicata per scovarli tra i rami. A volte la caduta ci puo’ stare, ma comunque il gatto atterrerà sulle quattro zampe.

La loro evoluzione fisica e strutturale ha fatto in modo che in pochi centesimi di secondo dalla fase di caduta, il gatto con un fulmineo movimento di rotazione riesca a girarsi atterrando sulle quattro zampe, che fungono da ammortizzatori, preservando la testa dagli urti.

Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *