Il Blog dei Gatti

BOMBAY: La pantera…”in miniatura”

Condividi con:

Il gatto Bombay è davvero una pantera.. ma di dimensioni ridotte. Il risultato viene da incroci e selezioni di un allevatrice che negli anni ’50 voleva allevare una mini pantera. In questo articolo possiamo scoprire come ha fatto.

STORIA DEL BOMBAY

Il gatto Bombay appartiene ad una razza che nasce negli anni ’50 dello scorso secolo, in America. Una nota allevatrice di gatti, la signora Nikki Horner, iniziò a selezionare una razza di gatti mai conosciuta perché voleva che somigliasse ad una pantera. Animale che per lei rappresentava il simbolo di potenza dei felini ma che non poteva accudire nei muri di casa. Il risultato che voleva ottenere era quello di un gatto con il manto nero lucido, gli occhi giallo oro ed un fisico agilissimo.

Così cominciò con degli incroci tra varie razze di gatto, soprattutto gatti burmese e American shorthair. Per i primi anni questi accoppiamenti non andarono a buon fine. Il risultato continuava a non soddisfarla. Per ottenere un gatto dal pelo nero corvino, con gli occhi color giallo oro e il corpo agile e muscoloso, come quello di una pantera, ci vollero circa 20 anni. La razza nuova a questo punto era finalmente nata. La signora Nikki la chiamò Bombay, ricordando la città indiana. Non perché centrasse qualcosa ma solo per ragioni affettive.

Negli anni 70 quindi il Bombay era ormai una nuova razza definita e fu riconosciuta ufficialmente Dalla TICA.

bombay macchia bianca
pic from: bombaybrothers

CARATTERE

Il gatto Bombay ama molto la compagnia. Teme la solitudine quindi non va lasciato per troppe ore da solo in casa. Questo è un aspetto importantissimo e da considerare se si decide di adottarne uno ed accudirlo. È un gatto che ama stare con il proprietario, seguirlo e che cerca tutte le sue attenzioni.

Sta molto bene con ogni occupante della casa.E’ un ottimo amico anche per i bambini piccoli, soprattutto perché questi saranno sempre pronti a giocare e lui non si tirerà sicuramente indietro. Si può dire che il carattere del Bombay è un mix dei caratteri delle sue due razze da cui deriva. È molto affettuoso molto curioso com’è il burmese. È molto socievole e si adatta bene ad ogni situazione ed ogni casa in cui viene ospitato come l’American Shorthair.

FORSE NON SAPEVI CHE…

È di taglia piccola e pesa tra i 2 e i 5 kg.

Il pelo è nero in maniera totale.In alcune occasioni può portare una piccola chiazzetta di peli bianchi sul petto. In rarissime occasioni la cucciolata presenta un gattino color sabbia.

Se il mantello viene ripassato una volta settimana con un panno morbido di camoscio diventa ancora più lucido.

gatto bombay nero
pic from: twoguineapigs
Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *