GATTI SELVATICI: misteriosi e sconosciuti

Condividi con:

I gatti selvatici sono felini piccoli e schivi che vivono in maniera selvatica in molte zone della nostra terra. Sconosciuti a molti, sono animali dalla bellezza strabiliante e dalle caratteristiche dei veri predatori. Solitamente si parla delle razze di gatto più conosciute. Ma in questo articolo vogliamo scoprire alcune specie probabilmente mai viste.

Gatti selvatici: chi sono

I gatti selvatici in linea generale possono essere definiti come i precursori delle razze di gatto conosciute attualmente. Sono piccoli felini che vivono praticamente in tutti i nostri continenti. Abitano boschi, foreste e pianure e in ogni piccolo habitat che gli offra cibo e riparo. Questi felini sono veri predatori solitari, molto schivi, che sopravvivono grazie alla caccia di piccoli animali di cui si cibano. E non hanno grandi pretese: cacciano piccoli roditori, piccoli uccelli, lucertole e alcuni insetti.

Sono animali affascinanti. Hanno mantelli dalle forme e dai colori studiati dalla natura per il perfetto mimetismo. Il corpo sinuoso e muscoloso e gli occhi grandi in grado di recepire la luminosità e cacciare anche di notte.

Questi gatti selvatici sono poco conosciuti anche per la difficoltà che si incontra ad ossevarli. Nel loro habitat si muovono silenziosamente, uscendo quasi esclusivamente per la caccia notturna. Durante il giorno sono soliti riposare nelle loro tane, o comunque, in caso di uscita, hanno i loro mantelli striati o maculati a mimetizzarli.

Purtroppo queste sono anche razze minacciate da vari fattori gravi. La deforestazione, probabilmente, è la prima causa. Questa infatti, continuando con il ritmo odierno, lascierà poco tempo di vita a molte specie che si ritroveranno senza il loro habitat. Altra minaccia per i gatti selvatici è la caccia per le loro pelliccie. Nonostante le ultime leggi internazionali a loro tutela, in alcune regioni, soprattutto dell’america latina, si uccidono ancora per le loro pelliccie. Qui la grande povertà spinge gli uomini a qualsiasi azione pur di guadagnare qualche somma di denaro.

gatti selvatici
pic from: harry_turner

GATTI SELVATICI: ALCUNE SPECIE

OCELOT

L’ocelot, o Ocelotto, è un felino originario delle foreste che vanno dall’Arizona fino all’Argentina. Vive anche nelle pianure e nei boschi, semopre delle stesse zone. E’ tra i pochi felini che vive in coppia. Tra i due esemplari c’è collaborazione nella caccia e nella pesca. E’ un animale in severo rischio di estinzione. La sua specie è stata praticamente sterminata per la sua pelliccia venduta al mercato nero.

gatti selvatici ocelot
pic from: harry_turner

GATTO TESTA PIATTA

Il gatto dalla testa piatta è un piccolo felino che vive in alcune zone dell’India e del Sud Est dell’Asia. Ad oggi è una specie molto rara. Il suo mantello è di colore marrone bruno, con piccole macchie bianche/argento. Vive presso le rive dei fiumi, dove caccia piccoli mammiferi, pesci e rane.

GATTO LEOPARDO

Il gatto leopardo è un felino comune nelle regioni dell’Asia meridionale. Usa vivere anch’esso presso fiumi o corsi d’acqua, dove si procaccia il cibo. Nuota molto bene e non disdegna l’acqua. Le sue dimensioni sono simile a quelle di un gatto domestico.

GATTO DI GEOFFROY

Questo gatto prende il nome dal naturalista francese che lo osservò per la prima volta: Etienne Geoffroy. La sua scoperta risale ai primi anni del 19° secolo presso le foreste Sud Americane. Ora sappiamo che il suo territorio si estende dalla Bolivia alla Patagonia. Il suo mantello presenta piccole macchie e la sua pelliccia in qualche modo ricorda quella dell’Ocelot. E’ un abilissimo arrampicatore e molte volte si spinge anche a vivere in montagna.

gatti selvatici gatto di geoffroy
pic from: supergatunos
Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *