IL CORPO DEL GATTO: Scheletro e muscoli

Condividi con:

Il gatto nonostante secoli di vita vissuta accanto all’uomo come animale domestico, resta sempre un animale strutturato come un forte cacciatore. Il suo scheletro e i suoi muscoli gli forniscono tutti gli elementi per sferrare attacchi velocissimi e poderosi salti. Scopriamo com’è formato il corpo di questo felino.

SCHELETRO

corpo del gatto
pic from: eugenia_galeksy

Nonostante le sue dimensioni abbastanza ridotte rispetto a noi umani, lo scheletro del gatto conta un maggior numero di ossa. Noi uomini ne abbiamo 206. I gatti hanno lo scheletro formato da 250 ossa. Partendo l’analisi dal cranio, possiamo affermare che questo è ben sviluppato. Ha una forma detta “globulare” con le tipiche orbite temporali dei carnivori ed un osso frontale molto corto. Le mascelle sono corte e potenti, come la dentatura che sorreggono. Un gatto adulto ha 30 denti di cui 16 nell’arcata superiore e 14 in quella inferiore. Per andare più nello specifico questi sono suddivisi in 12 incisivi, otto premolari, sei molari e quattro inconfondibili canini.

La sua colonna vertebrale è molto flessibile. E’ formata da 7 vertebre cervicali, 13 toraciche, 7 lombari, 3 sacrali e da un numero di vertebre caudali che può variare in base alla specie(comunque tra le 20 alle 24). Nei gatti la cassa toracica ha una particolarità: è costituita da 13 costole di cui nove vere e quattro false. Sono dette cosi perchè solo le prime sono collegate allo sterno. Questa per conferire ai gatti tutta quella flessibilità che possiamo apprezzare semplicemente osservandone le movenze. 

ARTI

Le zampe dei gatti sono arti molto complessi. Hanno delle differenze tra anteriori e posteriori : le anteriori hanno più ossa (ne contano 41). In più queste zampe terminano con cinque dita dotate di artigli retrattili, cioè che a riposo sono ritirati in una guaina cutanea e all’occorrenza vengono sfoderate. Gli arti posteriori del gatto, invece, hanno 39 ossa e terminano con una zampa dotata di quattro dita.

MUSCOLI

corpo del gatto
pic from: eugenia_galeksy

L’intero apparato muscolare di un gatto ha più di 500 muscoli. Come viene fatta differenza nel corpo umano, anche le cellule muscolari di questi animali si possono suddividere in tre tipologie: –Tessuto muscolare cardiaco striato: queste come dice la parola stessa si trovano solo nel cuore e danno contrazioni involontarie. Cellule muscolari lisce: hanno sempre movimenti involontari regolati dal sistema nervoso e controllano tutti gli altri organi interni. Cellule del tessuto muscolare scheletrico striato: hanno contrazioni ritmiche autonome. Tutto il corpo del gatto, in particolare i muscoli appena trattati, sono molto forti e pronti a soddisfare ogni esigenza di un vero cacciatore. Sono perfettamente in grado di reggere l’accelerazione di movimenti improvvisi e poderosi salti in alto ed in avanti.

Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *