Il Blog dei Gatti

NORVEGESE DELLE FORESTE: Dolce gattone

Condividi con:

Il Norvegese delle foreste è un grande gatto dal folto mantello. E’ originario della Scandinavia e nonostante la sua mole e il suo aspetto, di selvatico ha veramente poco. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su di lui in questo articolo.

STORIA DEL NORVEGESE DELLE FORESTE

La storia del gatto norvegese delle foreste ha un’origine abbastanza incerta, come per la maggior parte delle razze di gatto conosciute. La nascita della razza è avvenuta sicuramente con uno sviluppo naturale nel corso di più secoli. Riguardo la sua genesi sono nate parecchie leggende, alcune anche molto fantasiose che però non hanno trovato riscontri nei vari studi scientifici. Quello che possiamo affermare per certo, comunque, è che la sua regione di origine è sicuramente la Scandinavia. Qui la sua razza è detta NORSK SKOGKATT. Questa è la regione dove troviamo un misto tra leggende e vere e proprie favole riguardo questo animale. Ci sono storie e racconti che lo associano addirittura a troll, folletti e nani.

Le prime apparizioni, ad ogni modo, in cui documentiamo la presenza del norvegese delle foreste è intorno agli anni ’30 quando fa la sua prima comparsa in alcune esposizioni di gatti. Di cui la prima in Norvegia ad Oslo. 

Questa specie nei primi anni del XX secolo iniziò a svilupparsi però, purtroppo, come accaduto con tante razze ha attraversato un oscuro periodo durante la seconda guerra mondiale dove ha rischiato proprio l’estinzione. Per molti anni, poi, nessun allevatore si è occupato del ripopolamento di questi animali. Cosa che è avvenuta solo verso la fine del 1970 quando iniziò un serio programma per riselezionare e riprendere l’allevamento di questo gatto.

Così finalmente iniziò a rinascere e ad avere il giusto riconoscimento. Gli venne istituito nel 1975 ,sempre in Scandinavia, il primo circolo a lui dedicato : il “Norsk Skogkattring“. L’anno successivo arrivarono i riconoscimenti ufficiali ,prima della FIFE e poi a ruota quelli di tutte le altre associazioni internazionali.

norvegese delle foreste gatto a pelo lungo
pic from: katzenfotos_

CARATTERE

Il norvegese delle foreste ha un carattere molto docile. La sua indole può essere definita senza problemi mite e affettuosa. È un gatto che ha un esauribile vitalità. Ama molto, anzi, ha il bisogno di giocare e magari uscire all’aperto per poter sfogare questa sua energia. 

Sia per la stazza sia per il carattere molto docile può essere scambiato o associato a volte al Maine Coon, col quale però non ha niente a che fare. Per questo motivo può essere la scelta adatta anche in una famiglia dove sono presenti dei bambini. I bambini avranno sempre voglia di giocare e troveranno in lui un ottimo compagno di gioco. Può vivere tranquillamente anche in appartamento, a patto che non gli venga mai a mancare più di una sessione di gioco giornaliera e che riesca ad uscire. 

FORSE NON SAPEVI CHE…

La taglia del norvegese delle foreste è grande e si aggira intorno agli 8 kg.

Il suo mantello è molto folto e voluminoso perché è a doppio strato.

Ha bisogno di essere spazzolato una o due volte a settimana per scongiurare nodi o l’infiltrimento del manto. 

Nonostante la sua grossa taglia è agilissimo. Ha delle zampe posteriori molto possenti, un po’ più lunghe di quelle anteriori e questo gli permette di spiccare grandi salti e di arrampicarsi praticamente su ogni tipo di superficie. 

NORVEGESE DELLE FORESTE a pelo lungo
pic from: graf_merlin
Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 commenti su “NORVEGESE DELLE FORESTE: Dolce gattone”