Il Blog dei Gatti

OCICAT: il gatto selvatico, ma solo nell’aspetto

Condividi con:

L’Ocicat è un gatto dal pelo maculato e di costituzione molto robusta. Ha tutto l’aspetto di un felino selvatico ma in realtà è un animale domestico al 100%. In questo articolo abbiamo modo di conoscerlo meglio.

STORIA DELL’OCICAT

Questo animale ha delle origini abbastanza recenti. Come accennato, la sua è una di quelle razze di gatto che non deriva da felini selvatici ma da un semplice evento fortuito. Questo avvenimento risale al 1964. In America, negli Stati Uniti, una famosa allevatrice chiamata Virginia Daly era impegnata in un complesso programma di selezione che impegnava gatti siamesi e gatti abissini. Virginia era attiva in questo tipo di accoppiamenti perché voleva ottenere un gatto siamese con il tipico colore “Ticking” dell’abissino. Dall’accoppiamento di questi due animali, sorprendentemente, in una cucciolata nacque un gattino col mantello color avorio e con delle macchie nette, non collegate tra loro, colore oro. Le sembianze di questo gatto, dall’aspetto un po’ simpatico, ricordavano all’allevatrice un gatto molto conosciuto e selvatico dell’America latina, parliamo dell’ Ocelot. Per questa selvaggia somiglianza all’animale allora fu attribuito il nome di Ocicat.

Successivamente continuarono i programmi sperimentali per selezionare ed aumentare gli standard di questa nuova razza nata per caso. Gli animali utilizzati in questo processo furono gli stessi dei primi esperimenti, con il supporto questa volta anche di gatti americani domestici a pelo corto. Nel giro di circa trent’anni lo standard aumentò migliorando l’ossatura degli animali e aumentando le varietà di colori del mantello. All’inizio degli anni ’80 la nuova razza Ocicat ottenne il suo primo riconoscimento ufficiale dalla  T.I.C.A. e dalle altre associazioni feline.

ocicat gatto maculato
pic from: evexcats

CARATTERE

Come detto in precedenza in questo articolo, l’Ocicat di selvatico ha unicamente l’apparenza. È un gatto che vive bene in appartamento e dimostra un bell’attaccamento verso gli esseri umani che lo accudiscono. Tende ad instaurare un legame più forte soprattutto verso un singolo membro della famiglia, che lui stesso sceglie avviando una vita praticamente in simbiosi.

È un felino dall’energia inesauribile ed è molto amante del gioco. Non gli devono mai mancare spazio e tempo per sfrenarsi con i suoi giocattoli. Si divertirà, proprio come un cane, anche a riportare gli oggetti al proprio padrone. Un altro suo comportamento ,simile a quello di un cane, è la risposta a dei piccoli ordini impartiti vocalmente. Come la maggior parte dei gatti soffre molto la solitudine e non può essere ospitato in una casa dove, per motivi familiari o di lavoro, si passano molte ore fuori casa.

Un altro aspetto caratteriale dell Ocicat da descrivere assolutamente è la sua grande loquacità.È un felino che si fa sentire, soprattutto nei casi in cui deve palesare il suo disappunto; ad esempio quando la sua ciotola del cibo o dell’acqua resta vuota.

FORSE NON SAPEVI CHE…

La taglia dell’ Ocicat è media e il suo peso si aggira intorno ai 4/5 kg.

Il suo pelo è corto e setoso ma non richiede un grande impegno per essere preservato. Bastano una o due spazzolate a settimana

È un gatto muscoloso e potente e anche in termini di costituzione è sano ed è difficile che venga colpito da malattie particolari.

La sua vita media si aggira intorno ai 15 o 18 anni. Abbiamo esempi di animali accuditi in casa con una vita anche più lunga.

ocicat gatto maculato
Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *